Generatore automatico di schede di vino

……

Trasfigurato di Forte Sacripante al Castagneto

Un vino sorprendente e beverino che piacerà soprattutto ad acclamati storyteller visionari, nonostante il tappo gioiello un po’ sopra le righe.

Note sensoriali:

Colore: granata carico con sfumati riflessi dorati.

Profumo: austero e maturo, beffardo, dai sentori di alchechengi, mirtilli selvatici, fiori di passiflora, mele granny smith, accenni di mele cotogne e kiwano candito.

Gusto: possente e espressivo, quasi aleatorio; note di albicocca e bergamotto si affiancano a richiami di marzapane, crema di nocciole e vaniglia che sfumano verso aromi di catalogna spigata, e un retrogusto lieve, appena percettibile, di broccolo.

Abbinamenti:
Particolarmente indicato per i piatti a base di selvaggina a piuma, canapés di erbe di campo con oro edibile o paste gelate al profumo di croccante julienne.

Bonus:
La ricetta perfetta per questo vino
Il sonetto per accompagnare la degustazione
La recensione già pronta del ristorante in cui lo berrai

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *