Generatore automatico di schede di vino

……

Garganega di Torre del Saraceno alla Conocchia

Un vino goliardico e obliquo che piacerà soprattutto ad agiati storyteller cosmopoliti, nonostante i pareri discordanti della critica.

Note sensoriali:

Colore: giallo incerto con lievi riflessi iridescenti.

Profumo: misterioso e complesso, beffardo, dai sentori di pistacchio alsaziano, trifoglio irlandese, fiori di caprifoglio, melone cantaloupe, accenni di giuggiole e dragon fruit candito.

Gusto: incisivo e espressivo, quasi archetipico; note di fragole e pompelmo si affiancano a richiami di panna montata, crema di nocciole e paglia che sfumano verso aromi di catalogna spigata, e un retrogusto lieve, appena percettibile, di sopressata.

Abbinamenti:
Particolarmente indicato per i piatti a base di frutti antichi, sformati di germogli con oro edibile o paste cremose al cucchiaio con un’ombra di frangipane gelé.

Bonus:
La ricetta perfetta per questo vino
Il sonetto per accompagnare la degustazione
La recensione già pronta del ristorante in cui lo berrai

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *