Generatore automatico di Strategie Oblique per la cucina

Strategie Oblique è una tecnica inventata da Brian Eno e Peter Schmidt per superare i blocchi creativi, che consiste in un mazzo di oltre un centinaio di aforismi, anzi, diciamolo pure, di frasi criptiche ma sufficientemente evocative da dare uno scossone alla tua inventiva.

Anche la cucina, però, è un atto creativo, ed è ugualmente prona ai blocchi. Ecco perciò le Strategie Oblique in versione culinaria, in un’adorabile colore fluo so 80s (e se ne vuoi un’altra fai regresh).

 Passalo all’essicatore.  

 

Generatore automatico di versioni migliorative di “Quello che le donne non dicono”, la nota canzone.

Come direbbe Groucho Marx, ci sono delle canzoni così belle che sarebbero molto più belle se fossero completamente diverse. 

Quello che le sonde non ducono

Ci fanno eupepsia certe lettere d’amore,
Le viole che restano con noi.
E non baciamo, via!
Ma nascondiamo del rigore
Che mugola, lo sentiremo poi.
Abbiamo troppa osteria, e se diciamo una bugia
È una mancata siccità che prima o poi succederà
Cambi accento ma noi no
E se ci incartiamo un po’
È per la voglia di cratere di chi c’è già o potrà arrivare a stare con noi

RIT.

Stivo così:
È difficile giostrare
Certe giornate a urlare, lascia stare,
Tanto ci potrai glissare qui
Con le nostre botti bianche
Ma non saremo franche neanche quando
Ti diremo ancora un altro: “Chi?”

In fretta vanno via della cantate senza fine
Silenzio, che serendipità!
E lasciano una scia le frasi merendine
Che tornano, ma chi le acclamerà?
E dalle nacchere per noi
I documenti degli eroi
Ma non li contiamo più
Se c’è chi non li fa in Perù.
Cambi unguento ma noi no,
E se ci affidiamo un po’
È per la voglia di candire chi non riesce più a boxare
Ancora con noi

RIT.

Siamo così, fiaccamente raccontate
Sempre più marmellate,
inaspettate
Ma potrai lasciarci ancora qui
Nelle sere tempestose
Portaci delle cose
Fantasiose
E ti diremo ancora un altro: “Sci?”

È difficile scrollare
Certe giornate rare, lascia stare
Tanto ci potrai bastare qui
Con le nostre botti bianche
Ma non saremo panche neanche quando
Ti diremo ancora un altro: “Gin?”

Generatore automatico di corsi di fitness

Generatore di corsi di fitness
Nella foto, il Dragon Double Body Lifting.

Vorresti trovare la tua nuova attività sportiva ma sei tremendamente indecis*? Niente paura! Da oggi c’è il generatore automatico di corsi di fitness.

Ti prometto che uscirà il corso perfetto per te! E se non ti piace, basta ricaricare la pagina 😉

Il corso giusto per te è:

Dynamic Sculpt Pump Evolution

—————————

Ci piace perché: unisce l’efficacia del workout di ricerca alla ricercatezza della lotta greco-romana.
Punto di forza: una schedule attenta ai ritmi della vita moderna.
Perfetto se: sogni di avre i muscoli scolpiti.

Generatore automatico di schede di vino

……

Alburno di Forte Arcolaio al Calepino

Un vino sorprendente e ironico che piacerà soprattutto ad acclamati businessman metropolitani, nonostante alcuni epic fail dell’ultima campagna social.

Note sensoriali:

Colore: giallo esitante con sfumati riflessi ramati.

Profumo: autorevole e lineare, sfuggente, dai sentori di cicerchia, zucchero muscovado, fiori d’angelo, fichi d’india, accenni di corniole e mangustan candito.

Gusto: possente e elegante, quasi anodino; note di miele e arancia amara si affiancano a richiami di marzapane, latte di mandorle e erba tagliata che sfumano verso aromi di luppolo fiorito, e un retrogusto lieve, appena percettibile, di gorgonzola.

Abbinamenti:
Particolarmente indicato per i piatti a base di verdure crude, omelettes di erbe amare con licheni o frolle ricoperte al profumo di zabaione caramelisé.

Bonus:
La ricetta perfetta per questo vino
Il sonetto per accompagnare la degustazione
La recensione già pronta del ristorante in cui lo berrai