È ufficiale: le fate esistono e sanno cucinare.

Dice il saggio: anno nuovo, libro nuovo.

E io chi sono per contraddirlo, chiunque esso sia?

È perciò con sommo gaudio e tripudio che vi annuncio l’ultimo nato di casa Deiana.

La cucina delle Janas: Erbe e magia nella cucina sarda.

(prego notare il miglioramento della mia logorrea da titolo)

Forse però, per unirvi al tripudio, vi piacerebbe sapere chi sono le Janas, nevvero?

Ebbene, trattasi delle fate sarde autoctone, piuttosto simili alle loro consorelle di ogni dove.

Con una particolarità: la fama di saper cucinare molto bene.

Così, da appassionata di:

  1. leggende magiche
  2. erbe
  3. cucina

ho colto l’occasione per unire le tre cose.

È nato così questo libro, che è un ricettario di cucina sarda raccontata attraverso le sue erbe.

E le tradizioni magiche che ruotano attorno a queste erbe.

Perché sì, confesso: era da un po’ che avevo voglia di raccontare che la cucina isolana non è solo seadas e porceddu.

Eppoi perché durante le ricerche per questo libro, ho scoperto ricette afrodisiache, piante che scacciano il demonio e placano i temporali, arbusti che portano fortuna e erbe che tengono lontani i ladri.

Troppo belle per non raccontarle.

Curiosi?

Ebbene, presenteremo La cucina delle Janas in anteprima al Salone del Libro di Torino venerdì 11 maggio alle ore 19.30 presso lo Spazio Autori A, assieme a Cucinare con le erbe selvatiche di Davide Ciccarese (Ponte alle Grazie).

Siete invitati tutti, maghi e babbani!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *