Pane e sushi

INTERNO GIORNO, sala di un ristorante –

Seduti ad un tavolo, da un lato una coppia sui sessant’anni, dall’altro una giovane donna sulla trentina.

Il provvidenziale ristorante, curioso esemplare di fusion estrema, dispone di un menù siciliano, uno coreano e uno giapponese (sic), ed è pertanto in grado di soddisfare sia le esigenze conservatrici della coppia che la tossicodipendenza da sushi della giovane donna, che infatti non esita ad ordinarne una discreta quantità, con visibile soddisfazione.
Non appena il cameriere lo porta in tavola, la coppia attempata si trova faccia a faccia con una portata di sushi per la prima volta nella vita.

uomo: (sinceramente stupito) Ma si mangia?
giovane donna: E’ sushi, papà.
uomo:
giovane donna: Vuoi assaggiare?
uomo: Ma quella roba bianca cos’é? Mollica di pane?
giovane donna: No, papà, è riso.
uomo: Ah. Sembra mollica di pane.
giovane donna: Assaggia, è buono!
uomo: (nicchia) Mmph… non so se sono pronto…
govane donna: Non sai cosa ti perdi! E’ buonissimo! (intinge un pezzo di sushi nella salsa di soia e lo mangia)
uomo: (stupito) Ma lo mangi così? Senza pane?
giovane donna: (sorride) Papà, si mangia così il sushi!
uomo: (alla moglie) Hai visto questi piatti moderni? No no, non fa per me!
donna: (conciliante) Si, dai, però è bello da guardare.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Grazie cara! Bentrovata!

    Ho finalmento ripreso possesso di un computer funzionante. Un po’ mi mancava 🙂

  • in effetti il tuo back soon non è stato molto veritiero 😉
    allora… dove va una grande food stylist in vacanza?

  • Hai ragionissima… ma in Inghilterra ho contratto una grave forma di poltrite acuta da cui mi sto rimettendo a fatica ora.

    Quanto alle vacanze, in effetti nn so dove vadano in vacanza le grandi food stylist.
    Io per ora sono in Sardegna. 🙂

    Tu? Come procede l’estate?

  • la mia estate è stata e sarà esclusivamente bolognese 🙁
    a parte una brevissima parentesi in terra ligure (5 terre) dove ho mangiato divinamente… 🙂

  • oh buongiorno signorina 🙂
    sopravvissuta alla pizza col calamaro fritto (si, non dire niente, é stato un abominio, ma a volte come si fa a resistere al fascino del perverso?) sono passata a presentare i miei omaggi..

  • Lunga vita ai mediowurstel…

    U2

    P.S. sono rientrato oggi con un piccolo negozio di prodotti sardi…

  • Tostoini, darliiiing!! Che piacere!

    Sono contenta che sia sopravvissuta alle tue perversioni alimentari (non è un commento, signori della corte, ma una citazione 😀 )

    E se uno dei prossimi giorni andassimo a battere a tappeto la città, sinchè non sputa fuori un sushi come si deve?

    à bientot

  • Che buono il sushi!
    Sono stato per la prima volta in un ristorante giapponese e mi sono fatto prendere dall’ugola.
    Direi che è molto fine come pietanza e buona per un ottima dieta ( dieta intendo, consapevolezza di mangiar bene).
    Una cosa molto importante è sperare che il pesce sia fresco!